Venerdì 28 settembre Christoper Thomson a Comeglians per la proiezione di "The New Wild"

26/09/2018 - Le valli alpine sono scrigni di racconti e suggestioni, capaci di spingere l’uomo a riflettere sul mondo naturale e sullo stile di vita che le caratterizza. Sette anni ha trascorso il regista Christopher Thomson in una di queste terre, Dordolla, piccolissima frazione di Moggio Udinese, iniziando un’indagine sorprendente che ha racchiuso in una pellicola cinematografica: “The New Wild – Vita nelle terre abbandonate”. Grazie al Premio Leggimontagna, il documentario sarà proiettato venerdì 28 settembre, alle ore 21, presso la Sala l’Alpina a Comeglians. Per l’occasione sarà presente il regista, che dialogherà con Agata Gridel e il pubblico.

The New Wild apre una riflessione sui paesaggi alpini in Europa e sui popoli che li abitano, gli stessi popoli che con l’avanzare dell’età scivolano a valle e permettono alla natura di riprendere il proprio spazio nei luoghi fino a quel momento occupati dalle persone, come borghi, case e campi. Thomson inizia un viaggio all’interno del crollo demografico e culturale che stanno vivendo le regioni marginalizzate, nonché l’affievolirsi dei ricordi e delle tradizioni di queste terre rurali ricche di storia autentica, mentre le città continuano a crescere senza sosta.

L’iniziativa, ad ingresso libero, è proposta dal Premio Leggimontagna, in collaborazione con l’UTI della Carnia e Consorzio BIM Tagliamento, l’Associazione Giorgio Ferigo e il Circolo Arci Cocula di Comeglians, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Friuli, del Comune di Comeglians e con il patrocinio della Cineteca del Friuli, del GISM (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna) e dell’Associazione Giornalisti di Montagna.

Gli appuntamenti con le proiezioni continueranno per tutto il mese di ottobre in diverse località della Val Canale, Canal del Ferro e della Carnia.  

Attualità Cultura Giovani

Condividi

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto